IL NUOTO

Perché il nuoto?

Il nuoto è uno sport completo, adatto ad ogni età, che offre numerosi benefici a chi lo pratica.

Il nuoto permette al nostro corpo di mantenersi in allenamento senza un impatto eccessivo sulle articolazioni. Nuotare aiuta ad accrescere la forza, il tono muscolare e l’allungamento dei muscoli, incrementando la coordinazione, le capacità di apprendimento, di comprensione e di concentrazione.

Il nuoto, se praticato per più di 30 minuti, aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, di asma, di diabete, riducendo i livelli di colesterolo, il peso e lo stress.

Statistiche dimostrano come il nuoto aiuti anche ad allungare la vita di chi lo pratica, e non solo come miglioramento delle condizioni di salute: saper nuotare riduce drasticamente il rischio di affogamenti, molto elevati in aree a rischio come le coste degli oceani o le rive di fiumi di grossa portata.

Il nuoto garantisce a bambini e bambine uno spazio di apprendimento, di relazione e di gioco, creando uno spazio ricreativo attraverso attività ludico-sportive, permettendo il miglioramento delle relazioni tra i bambini e della gestione delle loro emozioni. Inoltre, utilizzando le nuove capacità apprese il bambino acquisirà autostima e fiducia nelle proprie capacità.

Il nuoto, ma vale per lo sport in generale, è un valido strumento di prevenzione del disagio adolescenziale e giovanile, contribuendo a limitare l’uso di droghe da parte dei giovani.

La possibilità di praticare uno sport, inteso come impegno sia fisico che mentale, può funzionare come fattore di prevenzione, nemico ai fattori di rischio che rendono possibile il ricorso a sostanze dannose.

L’impegno che deriva da un sano agonismo, dal miglioramento dei propri limiti, dal rispetto delle regole, dalle sfide individuali e collettive, è considerato un elemento dal gran valore educativo, sia nella costruzione di caratteri che di personalità equilibrate e positive. In contesti difficili, dove è alto il numero di famiglie disgregate e di minori abbandonati a se stessi, lo sport è uno dei fattori più efficaci per “togliere” i minori dalla strada, per limitare l’emarginazione, la delinquenza minorile, l’uso di droghe.

Lo sport è un linguaggio universale.

Annunci